LA MELA, CONOSCIUTA OPPURE NO?

Chi di voi ama il “frutto del peccato”? Ho sempre apprezzato la mela, non tutti i tipi di mela però, le mele a pasta farinosa non sono mai state tra le mie preferite, pur non avendo una preferenza ben precisa. In questi giorni preparerò di nuovo le mele cotte con la cannella, l’unica preparazione in cui la pasta della mela non è così importante per me (non eccessivamente importante). Nella mia gioventù sono cresciuto con le mele renette, come Popeye con gli spinaci. Perché mio padre ha sempre preferito consumare questa qualità, rispetto ad altre; ancora oggi questa è la sua preferenza, pur non disegnando altre qualità, storcendo il naso. Passati gli anni, ho scoperto le infinite varietà di questo frutto, più o meno antiche (un pó come il riso). Soprattutto molte piccole realtà agricole hanno tirato fuori dal cappello magico, varietà di mele che si credevano perdute. Hanno compiuto un gran lavoro di ripopolamento di queste ultime, portandole di nuovo al commercio. Ovviamente non troveremo mai nulla di particolare nei supermercati, se non in determinate zone del nostro paese e in realtà commerciali abbastanza piccole. Per adesso mi fermo qui, posterò la preparazione di mele e cannella; successivamente si potrà parlare in modo più specifico di ogni varietà. Farò un sondaggio sul grado di interesse di questo argomento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »