Risotto agli asparagi e speck…

Ingredienti per 4 persone:

  • g 360/380 riso Gloria tradizionale
  • g 300 asparagi
  • g 200 speck
  • due scalogni
  • un rametto di rosmarino
  • L 2,5 brodo vegetale 
  • g 60 burro
  • g 30 parmigiano grattugiato
  • sale
  • pepe
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • vino bianco q.b.

La preparazione di questo risotto è molto semplice, come pure se usassimo ingredienti differenti. Si può preparare la sua versione “VEGETARIANA” semplicemente escludendo l’aggiunta dello speck.

 

Preparare il brodo vegetale il giorno prima o qualche ora prima di cucinare il risotto. Se si usa il dado, mantenere in caldo e a portata di mano la quantità di acqua sufficiente. Quindi Fare sbollentare gli asparagi per 10 minuti, in acqua salata, da quando questa giunge a bollore. Passato questo periodo, colarli, tagliarli a cubetti e metterli da parte.

 

 

 

 

A parte pelare e affettare finemente gli scalogni, tagliare lo speck a listarelle o a cubetti, far saltare in padella lo speck con una punta di olio, per renderlo croccante e colorato. Mettere da parte. Fare soffriggere gli scalogni in poco olio e a fuoco lento, quando sarà appassito, aggiungere il riso e farlo tostare a fiamma viva per qualche minuto. 

 

 

 

Sfumare col vino bianco, quando sarà consumato aggiungere gli asparagi e lo speck precedentemente trattati e portare a cottura col brodo (o con acqua calda e dado), mescolando frequentemente. Aggiungere il rametto di rosmarino e a circa metà cottura aggiungere sale e pepe.Togliere il rosmarino quando possibile.

 

 

La cottura del riso Gloria tradizionale avverrà in circa 19 minuti, quindi prestare molta attenzione alla cottura mescolando ed assaggiando senza paura. L’assaggio sta alla base di un buon risultato finale, alla cieca si possono commettere errori maldestri. Inoltre la giusta cottura del riso è fondamentale in ogni sua preparazione.

Togliere dal fuoco, mantecare con burro e parmigiano grattugiato, impiattare a piacimento e…

BUON APPETITO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.