Risotto pomodori ciliegini e fagiolini bianchi…

ingredienti per 4 persone:

  • g 200 fagiolini bianchi
  • g 360/380 riso Carnaroli di Barone riso
  • L 2,5 brodo vegetale
  • vino bianco q.b.
  • 2 o 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe
  • tre cucchiaini di zucchero
  • 20 pomodori ciliegini
  • g 60 margarina
  • 15/20 foglie di basilico
  • due scalogni

 

Preparare per tempo circa L 2,5 di brodo vegetale oppure mettere in caldo acqua e dado. Lavare accuratamente i fagiolini bianchi e i pomodori. Eliminare capo e coda dei fagiolini, farli quindi sbollentare per 10 minuti in acqua salata, da quando l’acqua giunge a bollore. Quindi colarli dall’acqua e affettarli in parti di circa un centimetro, metterli da parte. Lavare bene i pomodori e tagliarli in metà oppure in quarti (in base alle preferenze). Lavare il basilico e metterlo da parte.

Pelare gli scalogni, affettarli finemente e farne un soffritto in poco olio extravergine di oliva, lasciarlo appassire a fuoco lento, aggiungere il riso e farlo tostare per abbondanti 5 minuti a fiamma viva. Sfumare col vino bianco, una volta consumato, aggiungere i fagiolini, i pomodori e il basilico spezzato in piccole parti. Aggiungere il brodo in abbondanza e portare a cottura mescolando di tanto in tanto.

Seguire la cottura del riso assaggiandolo dopo circa 15 minuti, aggiungere tre cucchiaini di zucchero (per contrastare l’acidità dei pomodori), sale, pepe. A cottura ultimata, togliere dal fuoco e mantecare con la margarina, impiattare a piacimento e…

BUON APPETITO!

Risotto al pomodoro fresco e basilico…

Ingredienti per 4 persone:

  • g 360/380 riso Gloria tradizionale
  • due scalogni
  • L 2,5 brodo vegetale 
  • g 60 margarina
  • sale
  • pepe
  • vino bianco q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • g 250 pomodori datterini o cuore di bue
  • qualche ciuffo di basilico

Preparare il brodo o mettere acqua e dado al caldo. Lavare i pomodori e tagliarli a cubetti, metterli da parte. Pelare gli scalogni, affettarli finemente e farli appassire in poco olio e a fuoco lento. Aggiungere quindi i pomodori e il basilico dopo averlo ben lavato, lasciare insaporire e aggiungere il riso. Lasciar tostare per qualche minuto a fuoco vivo e mescolando continuamente.                                                                                                                        Sfumare col vino bianco e quando il vino è consumato, portare a cottura col brodo, mescolando di tanto in tanto. Aggiungere sale e pepe.

Questo riso giungerà a cottura in circa 19 minuti, tenere a mente ed assaggiare per evitare il chicco troppo cotto o troppo crudo. La tenuta di cottura del Gloria tradizionale è comunque di ottimo livello ma come dico sempre, l’ assaggio sta alla base di ogni ottimo risultato. Controllare i sapori, togliere dal fuoco e mantecare questo risotto vegano con la sola margarina. Impiattare a piacimento e…

BUON APPETITO!

 

 

Risotto agli asparagi e speck…

Ingredienti per 4 persone:

  • g 360/380 riso Gloria tradizionale
  • g 300 asparagi
  • g 200 speck
  • due scalogni
  • un rametto di rosmarino
  • L 2,5 brodo vegetale 
  • g 60 burro
  • g 30 parmigiano grattugiato
  • sale
  • pepe
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • vino bianco q.b.

La preparazione di questo risotto è molto semplice, come pure se usassimo ingredienti differenti. Si può preparare la sua versione “VEGETARIANA” semplicemente escludendo l’aggiunta dello speck.

 

Preparare il brodo vegetale il giorno prima o qualche ora prima di cucinare il risotto. Se si usa il dado, mantenere in caldo e a portata di mano la quantità di acqua sufficiente. Quindi Fare sbollentare gli asparagi per 10 minuti, in acqua salata, da quando questa giunge a bollore. Passato questo periodo, colarli, tagliarli a cubetti e metterli da parte.

 

 

 

 

A parte pelare e affettare finemente gli scalogni, tagliare lo speck a listarelle o a cubetti, far saltare in padella lo speck con una punta di olio, per renderlo croccante e colorato. Mettere da parte. Fare soffriggere gli scalogni in poco olio e a fuoco lento, quando sarà appassito, aggiungere il riso e farlo tostare a fiamma viva per qualche minuto. 

 

 

 

Sfumare col vino bianco, quando sarà consumato aggiungere gli asparagi e lo speck precedentemente trattati e portare a cottura col brodo (o con acqua calda e dado), mescolando frequentemente. Aggiungere il rametto di rosmarino e a circa metà cottura aggiungere sale e pepe.Togliere il rosmarino quando possibile.

 

 

La cottura del riso Gloria tradizionale avverrà in circa 19 minuti, quindi prestare molta attenzione alla cottura mescolando ed assaggiando senza paura. L’assaggio sta alla base di un buon risultato finale, alla cieca si possono commettere errori maldestri. Inoltre la giusta cottura del riso è fondamentale in ogni sua preparazione.

Togliere dal fuoco, mantecare con burro e parmigiano grattugiato, impiattare a piacimento e…

BUON APPETITO!

Linguine speck e melanzane…

Ingredienti per 4 persone:

  • g 360/380 di linguine
  • una cipolla bianca
  • un cucchiaio di olio da frittura
  • g 160/180 di speck tagliato a listarelle
  • 15 melanzane perline
  • vino rosso q.b.
  • sale
  • pepe
  • rosmarino
  • timo

Mettere sul fuoco l’acqua di cottura per la pasta, a parte lavare e mondare le melanzane, tagliarle a cubetti o anelli regolari. Pelare e tritare finemente una cipolla bianca, farla soffriggere in un cucchiaio di olio da frittura, a fuoco lento. A cipolla dorata, aggiungere lo speck e lasciar prendere colore ed insaporire per qualche minuto. Sfumare col vino rosso e quando l’alcool è consumato aggiungere le melanzane tagliate a piacere.

Aggiungere un bicchiere di acqua e lasciarla consumare, mescolando di tanto in tanto. Salare l’acqua di cottura per la pasta, nel frattempo avrà raggiunto bollore, buttare la pasta. Aggiungere le spezie alla salsa, sale, pepe e lasciar amalgamare i sapori per qualche minuto ancora. Colare la pasta a cottura leggermente al dente, direttamente nella salsa, mantecare aggiungendo mezzo bicchiere della sua acqua di cottura. Impiattare a piacimento e…

BUON APPETITO!

 

Risotto ai funghi porcini e zafferano 2.0…

Ingredienti per 4 persone:

  • g 360/380 Riso Gloria con lavorazione di secondo grado di “Riso in Fiore
  • due scalogni
  • g 40 funghi porcini essiccati
  • L 2,5 di brodo vegetale (o acqua e un dado)
  • 6 stami o una bustina di zafferano
  • g 60 di burro
  • olio EVO q.b.
  • vino bianco q.b.
  • sale 
  • pepe
  • parmigiano grattugiato a piacere

Mettere i funghi porcini a bagno in acqua fredda la sera prima di preparare il risotto oppure poche ore prima, i funghi acquisteranno volume ed aroma. Prima del loro utilizzo occorre colarli e lavarli sotto acqua corrente per eliminare i residui di terra. Col brodo in caldo, pelare gli scalogni e farne un soffritto in poco olio e a fuoco lento.

Aggiungere il riso e farlo tostare per qualche minuto, a fiamma viva, mescolando frequentemente. Sfumare il riso col vino bianco e cominciare la cottura col brodo, a fiamma media, aggiungendo i funghi.

A parte mettere a bagno lo zafferano in una tazzina da caffè di brodo caldo, mescolare bene con un cucchiaino e mettere da parte.

Versare il brodo con lo zafferano nel riso e mescolare molto bene per fare prendere colore. Aggiungere brodo fino a cottura quasi completata, circa 17/19 minuti, sale, pepe. Togliere dal fuoco e mantecare con burro e parmigiano grattugiato e…

BUON APPETITO!

 

Risotto ai pomodori e filetti di alici…

Ingredienti per 4 persone:

  • g 360/380 riso Carnaroli “gli Aironi”
  • una cipolla rossa
  • olio EVO q.b.
  • 12 pomodori datterini (4 per colore)
  • 8 filetti di alici
  • g 80 burro
  • vino bianco q.b.
  • 6/7 foglie di basilico
  • origano
  • sale
  • pepe
  • L 2,5 di brodo vegetale (o acqua e dado)
  • parmigiano a piacere


Preparare precedentemente il brodo o mettere in caldo l’acqua per il dado. Lavare i pomodorini, tagliarli a cubetti e metterli da parte. Lavare e pelare la cipolla, affettarla finemente e farne un soffritto con olio EVO.


Quando la cipolla sarà appassita a fuoco lento, gettare in padella il riso e farlo tostare per qualche minuto alzando la fiamma. Sfumare col vino bianco ed aggiungere successivamente i pomodori a cubetti. Portare a cottura col brodo.


Salare durante la cottura, aggiungere i filetti di alici (si scioglieranno), origano e foglie di basilico. Seguire la cottura mescolando frequentemente. Quando il riso è al dente, togliere dal fuoco e mantecare col burro (per chi vuole anche col parmigiano, sconsigliato vista la presenza del pesce).
Impiattare a piacimento e…

BUON APPETITO!

Risotto al tonno, nero di seppia e mix di germogli…

Ingredienti per 4 persone:

  • g 360/380 Riso Gloria parzialmente lavorato di risoinfiore
  • olio EVO q.b.
  • 3 scalogni
  • prezzemolo tritato
  • g 8 nero di seppia
  • g 30 mix di germogli (alfa-alfa, bietola rossa e ravanello rosso) nel risotto più un tot per decorazione
  • vino bianco q.b.
  • g 120 tonno all’olio di oliva
  • g 60 margarina
  • sale
  • pepe
  • L 2,5 di brodo vegetale o un dado

Pelare gli scalogni, farne un trito e far soffriggere in poco olio EVO. A parte lavare gentilmente i germogli (se non pronti all’uso) e sgocciolare il tonno dall’olio di oliva della confezione, lavare e tritare il prezzemolo. Aggiungere il riso al soffritto, farlo tostare per qualche minuto a fiamma viva mescolando frequentemente, sfumare quindi col vino bianco. Quando il vino sarà evaporato aggiungere il tonno sgocciolato, lasciare insaporire per qualche minuto, portarlo a cottura col brodo, aggiungere il prezzemolo tritato e dopo pochi minuti i germogli (tenendone da parte una certa quantità per guarnire i piatti). mescolare sempre con cura.

Aprire le bustine del nero di seppia e versarne accuratamente il contenuto in una tazzina di caffè, coprire con un goccio di brodo caldo e mescolare bene. Versare il tutto quindi nel riso con l’ultima mestolata di brodo per terminare la cottura ricordandosi di aggiungere sale e pepe prima della mantecatura.

Togliere dal fuoco, mantecare il risotto con la margarina, impiattare a piacimento utilizzando parte dei germogli precedentemente tenuti da parte e…

BUON APPETITO!

 

 

Risotto alle cipolle borettane…

Ingredienti per 4 persone:

  • g 360/380 riso Carnaroli “gli Aironi
  • g 250 cipolle borettane
  • L 2,5 brodo vegetale 
  • olio EVO q.b.
  • vino rosso q.b.
  • 2 rametti di rosmarino
  • 3 foglie di alloro
  • g 60 margarina o burro
  • sale
  • pepe
  • dragoncello


Preparazione delle cipolle come base per il risotto:
Lavare e pulire bene le cipolle, tagliarle in quarti e farle tostare per qualche minuto a fiamma viva in poco olio EVO. Sfumare quindi col vino rosso, aggiungere rosmarino e alloro. Quando il vino è consumato aggiungere un bicchiere di acqua, sale e pepe. Lasciare consumare a fuoco lento quindi togliere dal fuoco e lasciar riposare.

Preparazione del risotto:
Pesare e far tostare a fiamma viva per 5 minuti buoni il riso con 2 cucchiai di olio EVO, sfumare col vino rosso e lasciarlo consumare. A parte passare al mixer le cipolle precedentemente fatte cuocere.
Cominciare quindi la cottura del riso col brodo mescolando con cura di tanto in tanto ed aggiungere quasi subito il trito di cipolle borettane a parte preparate.


Versare brodo fino a cottura non troppo giusta del nostro riso, aggiungere sale, pepe ed un pizzico di dragoncello. Togliere dal fuoco e mantecare con burro o margarina, impiattare a piacimento e…

BUON APPETITO!

Pappardelle speck, zucchine e pomodoro…

Ingredienti per 4 persone:

  • g 360 pappardelle
  • ml 400 polpa di pomodoro in pezzi
  • vino rosso q.b.
  • olio EVO q.b.
  • g 200 speck
  • 2 scalogni
  • 2/3 zucchine (in base alle dimensioni)
  • sale
  • pepe
  • alloro 
  • rosmarino

Lavare le zucchine, privarle di capo e coda e tagliarle preferibilmente a cubetti non troppo piccoli. A parte mettere sul fuoco l’acqua per la pasta e salarla quando giunge a bollore.

Pelare gli scalogni, affettarli finemente e farli appassire in poco olio a fuoco lento per circa 7/8 minuti, aggiungere le zucchine e farle colorire per 2/3 minuti a fuoco vivo ma mescolando continuamente. Unirvi lo speck (tagliato a julienne preferibilmente) e far saltare il tutto per qualche istante. Sfumare col vino bianco e lasciare evaporare.

Buttare la pasta se l’acqua è giunta ad ebollizione ed aggiungere il pomodoro alla salsa facendo amalgamare tutti i sapori. Unirvi rosmarino ed alloro, sale e pepe quindi lasciare cuocere per pochi minuti a fuoco lento.

Colare la pasta direttamente nella salsa mantenendo 2 cucchiai di acqua di cottura per mantecare, far saltare a fuoco lento per legare i sapori (nel caso aggiungere un goccio di olio EVO) e…

BUON APPETITO!

 

 

 

 

Risotto menta e lamponi…

Ingredienti per 4 persone:

  • g 360/380 riso Gloria parzialmente lavorato di riso in fiore
  • una cipolla di Tropea
  • olio EVO q.b.
  • L 2,5 brodo vegetale 
  • g 150 di lamponi
  • 12/14 foglie di menta fresca
  • vino bianco q.b.
  • sale
  • zucchero
  • margarina


Preparare il brodo vegetale e tenerlo in caldo. A parte pelare la cipolla di Tropea, affettarla finemente e farla appassire in poco olio EVO a fuoco lento, lavare i lamponi e la menta. Aggiungere il riso alla cipolla e farlo tostare per qualche minuto a fiamma viva, sfumare col vino bianco.
Quando il vino è consumato portare a cottura con abbondante brodo ed aggiungere i lamponi interi e le foglie di menta.


Aggiungere brodo fino a cottura completata del riso ed aggiustare i sapori con un cucchiaio di zucchero per ammazzare l’acidità dei lamponi, sale al punto giusto. Togliere dal fuoco, mantecare con margarina ma senza l’aggiunta di altri formaggi per non nascondere i sapori dei prodotti principali di questa ricetta semplici e delicati. Impiattare a piacimento e…

BUON APPETITO!

Risotto menta e mirtilli…

Ingredienti per 4 persone:

  • g 360/380 riso S. Andrea di Barone riso
  • 2 scalogni
  • olio EVO q.b.
  • vino rosso q.b.
  • g 200 mirtilli giganti
  • base per brodo vegetale di “Abete Bianco” 
  • L 2,5 brodo vegetale
  • g 60 margarina
  • sale 
  • pepe
  • 6/8 foglie di menta

Pelare gli scalogni, affettarli finemente e farli appassire in poco olio EVO a fuoco lento. A parte lavare bene mirtilli e menta, mettere da parte. Aggiungere il riso S. Andrea e farlo tostare per circa 5 minuti a fiamma viva quindi sfumare col vino rosso. Aggiungere i mirtilli e foglie di menta, portare a cottura col brodo.

Aggiungere un cucchiaio di base per brodo vegetale della azienda agricola “Abete Bianco” e mescolare frequentemente. 

Aggiustare di sale e pepe tenendo sott’ occhio la cottura del riso, eliminare le foglie di menta, togliere dal fuoco a cottura ultimata e mantecare con margarina. Impiattare a piacimento e…

BUON APPETITO!

Risotto e radicchio mantecato al gorgonzola…

Ingredienti per 4 persone:

  • g 360/380 riso S. Andrea di Barone riso
  • g 80 gorgonzola dolce
  • vino rosso q.b.
  • un cespo di radicchio rosso lungo
  • olio EVO q.b.
  • 2 scalogni
  • sale
  • pepe
  • L 2,5 circa di brodo vegetale

Premetto che io ho optato per l’aggiunta di 2 nocette di gorgonzola sul riso oltre quello utilizzato per la mantecatura perché amo questo formaggio e proprio per non coprire i sapori dell’abbinamento gorgonzola-radicchio non ho utilizzato il parmigiano grattugiato.

Preparare il brodo e tenerlo in caldo. Lavare il radicchio, asciugarlo al meglio possibile e tagliarlo a julienne grossolanamente. Pelare gli scalogni, affettarli finemente e farne un soffritto in poco olio EVO a fiamma bassa. Quando lo scalogno è “appassito” aggiungere il riso S. Andrea (in questo caso), alzare la fiamma e farlo tostare per qualche minuto mescolando spesso, sfumare quindi col vino rosso.

A vino consumato portare a cottura il riso col brodo ed aggiungendo anche il radicchio precedentemente lavato e tagliato. Il radicchio cuocerà insieme al riso, otterrà una piacevolissima consistenza e donerà al piatto finito un prezioso sapore abbinato al gorgonzola. A cottura quasi terminata aggiungere sale e pepe nelle giuste quantità.

Togliere dal fuoco e mantecare col solo gorgonzola, impiattare a piacimento e…

BUON APPETITO!

Linguine panna e peperoni dolci…

Ingredienti per 4 persone:

  • g 360/380 di linguine (in ogni caso pasta lunga)
  • un cucchiaio di olio EVO
  • 2 scalogni
  • vino bianco q.b.
  • 200 ml panna vegetale
  • un peperone “corno giallo”
  • un peperone “corno rosso”
  • sale
  • pepe

Pelare ed affettare finemente gli scalogni, a parte lavare i peperoni, eliminare i semi ed il cappuccio verde di attaccatura alla pianta. Fare appassire gli scalogni in un cucchiaio di olio a fuoco lento e tagliare i peperoni a julienne.

Mettere sul fuoco l’acqua per la pasta e salarla quando giunge a bollore. Unire la julienne di peperoni agli scalogni, far saltare a fiamma viva 3/4 minuti e sfumare col vino bianco. Buttare la pasta in cottura.

Quando il vino è consumato aggiungere la panna vegetale per completare la salsa insieme ad un cucchiaio di acqua di cottura della pasta e lasciar cuocere per 5 minuti ancora a fuoco lento. Aggiungere sale, pepe e togliere dal fuoco per evitare che la salsa asciughi troppo.

Mettere da parte una tazzina di caffè di acqua di cottura della pasta quindi colarla e portarla nella salsa in una padella adeguata, saltarla per mantecare aggiungendo la tazzina di acqua precedentemente messa da parte, impiattare a piacimento e…

BUON APPETITO!

Riso Venere con speck e gorgonzola 2.0…

Ingredienti per 4 persone:

  • g 340/360 riso Venere
  • g 400 gorgonzola dolce
  • g 200 speck affumicato
  • olio EVO q.b.
  • uno scalogno
  • sale
  • pepe

Sciacquare il riso velocemente sotto acqua corrente quindi farlo lessare per circa 35 minuti in acqua giustamente salata. A parte pelare lo scalogno, tagliarlo a fette sottili e farlo appassire in poco olio.

Tagliare lo speck affumicato a julienne ed unirlo allo scalogno, fare saltare e rendere croccante il tutto. Scolare il riso quando il riso è cotto, metterlo da parte ed aggiungere il gorgonzola a speck e scalogno abbassando la fiamma (si scioglierà formando una piacevole crema).

Impiattare separatamente oppure amalgamare il riso con la salsa e…

BUON APPETITO!

 

Risotto alle amarene…

Ingredienti per 4 persone:

  • g 360/380 riso parzialmente lavorato di Riso in Fiore
  • g 280/300 amarene (denocciolate)
  • vino bianco q.b.
  • L 2,5 brodo vegetale
  • olio EVO q.b.
  • 2 scalogni
  • mezzo cucchiaio di zucchero
  • g 60 burro (o margarina per risotto vegetariano)
  • sale
  • pepe

Per cucinare questo buonissimo risotto ho utilizzato come ingredienti basilari riso Gloria parzialmente lavorato e a Residuo Zero e le buonissime amarene di produzione home made lo scorso Settembre. Questa è infatti una ricetta della scorsa fine Estate 2017 e come tutti gli anni in questo periodo le amarene contribuiscono alla produzione casalinga di confetture ed altre ricette sfiziose.

Innanzitutto procurarsi le amarene fresche (ottime per risotti, gelati, torte e tanto altro), lavarle bene, privarle del picciolo, privarle del nocciolo e tritarle grossolanamente. A parte preparare il brodo vegetale e tenerlo in caldo per il riso, pelare gli scalogni, affettarli finemente e farli appassire in olio EVO a fuoco lento. Quando gli scalogni sono appassiti aggiungere il riso, farlo tostare a fiamma viva per qualche minuto mescolando frequentemente quindi sfumare col vino bianco.

Quando il vino è consumato portare a cottura il riso col brodo mescolando di tanto in tanto. A metà cottura aggiungere le amarene tritate, mescolare bene per fare insaporire ed aggiungere il mezzo cucchiaio di zucchero per contrastare la loro acidità.

Aggiungere sale e pepe. A cottura al dente togliere dal fuoco e mantecare con burro (o margarina se vogliamo un risotto vegetariano). Impiattare a piacimento e…

BUON APPETITO!