Coniglio alla birra con verdure…

Ingredienti per 3 persone:

  • un coniglio ben pulito 
  • cl 33 birra bionda
  • tre cucchiai di olio da frittura
  • due bicchieri di acqua
  • verdure di accompagnamento a piacimento
  • farina di mais q.b.
  • sale
  • tre rametti di rosmarino
  • un dado

Innanzitutto scegliere le verdure da utilizzare come accompagnamento per questo piatto, preferibilmente verdure a pasta dura (carote, zucchine, patate, ecc.). Quindi lavarle accuratamente, pelare le verdure che lo richiedono e tagliarle a cubetti o giù di lì. Mettere da parte. A questo punto, passare il coniglio nella farina di mais e lasciar colorire in entrambi in padella, con poco olio ed in entrambi i lati. Sfumare con la birra, aggiungere il rosmarino.

Quando la birra è un poco consumata, unire al coniglio anche tutte le verdure precedentemente pulite e tagliate, più due bicchieri di acqua, coprire con un coperchio e lasciar cuocere a fuoco lento per almeno 20 minuti, girando i tranci di coniglio e mescolando la verdura di tanto in tanto. 

Aggiungere il sale e togliere il rosmarino, mescolare bene un’ultima volta. Il liquido si sarà nel frattempo asciugato, togliere dal fuoco, impiattare a piacimento e…

Qui potete trovare la video ricetta di questa preparazione: Coniglio alla birra con verdure

 

BUON APPETITO!

 

 

Risotto alle cipolle…

Ingredienti per 4 persone:

  • g 360/380 riso Carnaroli di Riseria Baucero 
  • due cipolle rosse 
  • vino rosso q.b.
  • L 2,5 di brodo oppure acqua e dado
  • sale
  • tre cucchiai di olio extravergine di oliva
  • pepe
  • g 60 margarina
  • tre rametti di rosmarino

Preparare il brodo vegetale a sufficienza per la cottura del riso e tenerlo in caldo al momento del bisogno. Pelare le cipolle, tagliarle a metà ed eliminare l’anima verde al loro interno. Affettarle finemente e lasciarle appassire lentamente in poco olio extra vergine di oliva, a fiamma lenta, aggiungere il riso carnaroli e farlo tostare a fuoco alto, mescolando frequentemente.

Sfumare col vino rosso e una volta consumato, portare il riso a cottura col brodo per circa 17/19 minuti, mescolando di tanto in tanto. Aggiungere rosmarino, sale, pepe. 

Accertarsi del giusto punto di cottura, togliere dal fuoco, se è il caso, aggiustare di sale. Mantecare con la margarina, servire a piacimento e…

BUON APPETITO!

Frittata mal girata, tonno, cipolle e olive.

 Ingredienti per 2 persone:

  • 5 uova
  • una cipolla rossa 
  • g 80 di tonno al naturale
  • una tazzina da caffè di latte di riso
  • una tazzina da caffè di acqua naturale
  • vino bianco q.b.
  • g 60 di olive denocciolate
  • sale
  • pepe
  • due cucchiai di olio da frittura

Quando si dice che la frittata è molto semplice da preparare, è molto vero, quanto è vero che è facilissimo romperla quando la si gira (se cotta in padella). Ecco, girare le frittate non è mai stato il mio forte ed anche in questo caso ho perso la partita. 

Ad ogni modo, il sapore è quello che conta e la facilità di preparazione di questa frittata la rende davvero alla portata di tutti. Sbattere le uova con sale e pepe, per qualche minuto, aggiungere il latte di riso e l’acqua, riprendere la lavorazione con la frusta fino a quando si otterrà l’effetto come da foto. Lasciar riposare per qualche minuto.

A parte, pelare ed affettare finemente la cipolla e farla appassire in due cucchiai di olio da frittura, aggiungere il tonno (dopo aver colato la sua acqua), e le olive tagliate a piccoli pezzetti irregolari. Sfumare col vino bianco e lasciarlo consumare.

Quindi, senza togliere dal fuoco, aggiungere le uova precedentemente sbattute, mescolare velocemente e lasciar cuocere a fuoco lento. Girare la frittata dopo 5 o 6 minuti e lasciar cuocere per altrettanti minuti.

Servire con contorno a piacere, con salse a piacere. Impiattare a piacimento e…

BUON APPETITO!

 

 

Risotto tonno e cipolle…

Ingredienti per 4 persone:

  • g 360/380 riso Carnaroli di Barone riso
  • g 120 di tonno al naturale
  • L 2,5 di brodo vegetale (oppure acqua e dado)
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • due cipolle bianche
  • g 160 di tonno al naturale
  • vino bianco q.b.
  • sale
  • timo
  • pepe
  • g 60 di margarina

Preparare il brodo e tenerlo in caldo, a parte, pelare le cipolle e affettarle finemente. Farle appassire in poco olio extravergine di oliva, a fuoco lento. Aggiungere il tonno al naturale fatto a pezzettini, aggiungere il riso Carnaroli e lasciarlo tostare per qualche minuto, a fiamma viva e mescolando continuamente. Sfumare col vino bianco e portare il riso a cottura col brodo, mescolando frequentemente.

Aggiungere i sapori, quindi sale, pepe e timo. Aggiungere brodo fino a cottura ultimata. La tempistica di cottura, per questo riso, si aggira intorno ai 16/17 minuti. Aggiustare di sapori, togliere dal fuoco e mantecare con la margarina. Impiattare a piacimento e…

BUON APPETITO!

Pasta cipolle, pancetta e pomodoro…

Amatriciana? Assolutamente no, non voglio incappare in quel vortice del “PANCETTA o GUANCIALE”! Eccetera, eccetera, eccetera. Questo è un buon sugo e basta, fatto di un piacevole accostamento di ingredienti e della semplicità nella sua preparazione.

Ingredienti per 4 persone:

  • g 320 pasta corta (penne, fusilli, ecc.)
  • g 400 polpa di pomodoro
  • un cucchiaio di zucchero
  • g 200 pancetta dolce a cubetti
  • vino rosso q.b.
  • 10 foglie di basilico (grandi)
  • una cipolla rossa
  • origano
  • sale
  • pepe nero
  • olio extra vergine di oliva q.b.

Lavare e pelare la cipolla, affettarla molto finemente e lasciarla appassire in poco olio, a fuoco lento. A parte, lavare ed asciugare le foglie di basilico. Aggiungere la pancetta dolce a cubetti e il basilico tagliato grossolanamente, lasciar prendere colore ed insaporire il tutto alzando lievemente il fuoco e mescolando di tanto in tanto. La pancetta dovrà risultare ben colorata e leggermente croccante. Sfumare col vino rosso e lasciarlo evaporare.

Aggiungere la polpa di pomodoro e un cucchiaio di zucchero per abbatterne la acidità, un pizzico di origano, sale, pepe e lasciar cuocere a fuoco lento per almeno venti minuti (se si vuole ottenere una salsa più rappresa, portare la cottura anche a 40 minuti). Mettere quindi l’acqua per la pasta sul fuoco e salarla quando giunge a bollore. Buttare la pasta, colarla e farla saltare in padella con la salsa.

Impiattare a piacimento e…

BUON APPETITO!

Risotto al pomodoro fresco e basilico…

Ingredienti per 4 persone:

  • g 360/380 riso Gloria tradizionale
  • due scalogni
  • L 2,5 brodo vegetale 
  • g 60 margarina
  • sale
  • pepe
  • vino bianco q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • g 250 pomodori datterini o cuore di bue
  • qualche ciuffo di basilico

Preparare il brodo o mettere acqua e dado al caldo. Lavare i pomodori e tagliarli a cubetti, metterli da parte. Pelare gli scalogni, affettarli finemente e farli appassire in poco olio e a fuoco lento. Aggiungere quindi i pomodori e il basilico dopo averlo ben lavato, lasciare insaporire e aggiungere il riso. Lasciar tostare per qualche minuto a fuoco vivo e mescolando continuamente.                                                                                                                        Sfumare col vino bianco e quando il vino è consumato, portare a cottura col brodo, mescolando di tanto in tanto. Aggiungere sale e pepe.

Questo riso giungerà a cottura in circa 19 minuti, tenere a mente ed assaggiare per evitare il chicco troppo cotto o troppo crudo. La tenuta di cottura del Gloria tradizionale è comunque di ottimo livello ma come dico sempre, l’ assaggio sta alla base di ogni ottimo risultato. Controllare i sapori, togliere dal fuoco e mantecare questo risotto vegano con la sola margarina. Impiattare a piacimento e…

BUON APPETITO!

 

 

Melanzane alla moda veloce…

Ingredienti per 4 persone:

  • g 400 di melanzane
  • ml 200 passata di pomodoro “Mutti”
  • vino bianco q.b.
  • olio di oliva q.b.
  • pepe
  • sale
  • rosmarino
  • due scalogni
  • un dado vegetale
  • due bicchieri di acqua

Pelare e tagliare a cubetti gli scalogni, mettere da parte. Lavare bene le melanzane, tagliarle grossolanamente a cubi, far soffriggere gli scalogni in poco olio e a fuoco lento. Poco a poco aggiungere le melanzane al soffritto, lasciare insaporire per 5 minuti abbondanti a fiamma viva e mescolando continuamente.

Sfumare col vino bianco, abbassare il fuoco e lasciare che il vino consumi, quindi aggiungere il dado vegetale, mescolare bene, aggiungere l’ acqua, il rosmarino e portare a cottura per 15 minuti.

Dopo 10 minuti aggiungere la passata di pomodoro, sale e pepe. Lasciare quindi rapprendere un poco il tutto e servire a piacimento accompagnando alla pietanza preferita.

BUON APPETITO!

 

 

Petto di pollo al vino bianco, contorno a piacere…

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 filetti di petto di pollo (medie dimensioni)
  • un cavolo verza (contorno da me scelto)
  • 4 cucchiai di olio di oliva
  • soffritto misto
  • farina a vostro piacimento per panatura
  • un dado vegetale
  • sale
  • pepe
  • vino bianco q.b.
  • timo

Lavare e affettare piuttosto finemente il cavolo verza, preparare un soffritto misto in padella con poco olio di oliva, lasciare insaporire a fuoco lento, quindi aggiungere il cavolo verza precedentemente affettato. Mescolare molto bene per amalgamare i sapori, lasciar scottare per qualche minuto. Sfumare col vino bianco. Lasciare evaporare il vino, aggiungere un dado vegetale insieme ad un bicchiere di acqua. mescolare di tanto in tanto e portare a fine cottura, aggiungere sale e pepe.

A parte, battere i petti di pollo, se troppo spessi. Passarli nella farina e farli colorire in poco olio di oliva, a fuoco lento. Girarli, sfumare col vino bianco e aggiungere sale e pepe. E’ una preparazione molto semplice e veloce, una buona alternativa è la sfumatura con la birra. 

Aggiungere quindi sale e pepe, riscaldare il contorno (che ovviamente si potrà preparare in contemporanea alla carne), impiattare a piacimento e…

BUON APPETITO!

Carote saltate al vino…

Ingredienti per 4 persone:

  • 5 o 6 carote di medie dimensioni
  • soffritto misto
  • vino bianco q.b.
  • un dado vegetale
  • sale
  • pepe
  • 2 bicchieri di acqua
  • prezzemolo tritato
  • dragoncello
  • 3 cucchiai di olio di oliva

Lavare, pelare e tagliare le carote a rondelle (circa 3 mm di spessore). Preparare un trito di cipolla (o scalogno), sedano e carote, lasciare insaporire a fuoco lento per qualche minuto. Aggiungere le carote, alzare la fiamma, farle saltare col soffritto per qualche minuto a fiamma viva, sfumare col vino bianco. 

 

Lasciarlo evaporare, aggiungere il prezzemolo tritato e portare a cottura con l’acqua e il dado, aggiungere a metà cottura il dragoncello, sale e pepe. Servire accompagnando una pietanza a piacimento e…

BUON APPETITO!

Peperoni ammazzari e patate…

Ingredienti per 4 persone:

  • tre peperoni di indifferente colore
  • due patate di medie dimensioni
  • vino bianco q.b.
  • olio di oliva
  • un dado
  • due scalogni
  • sale
  • pepe
  • acqua q.b.

Pelare gli scalogni, affettarli finemente e farne un soffritto in olio di oliva, lasciarli appassire a fuoco lento per qualche minuto. A parte lavare, pelare e tagliare le patate a listarelle. Riporle in acqua fredda (altrimenti ossiderebbero). Lavare i peperoni, privarli dei semi e farne delle liste di poco più larghe.

Aggiungere le patate al soffritto di scalogni e lasciare insaporire per qualche minuto, aggiungere anche i peperoni e, a fiamma alta, far saltare il tutto mescolando velocemente per due o tre minuti.

Tornare a fuoco lento, aggiungere il dado spezzettando quà e là, sfumare col vino bianco, attendere che consumi quindi portare a cottura aggiungendo uno o due bicchieri di acqua (in base alla consistenza che si intende far raggiungere ai peperoni). 

Aggiungere sale e pepe quindi servire con la pietanza preferita, impiattare a piacimento e…

BUON APPETITO!

 

 

Filetto di trota salmonata al vino…

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 filetti di trota salmonata
  • trito di aglio
  • g 250 di insalata
  • vino rosso q.b.
  • olio EVO q.b.
  • 12 pomodori datterini
  • sale
  • pepe
  • timo

Quando l’estate incalza e le ferie si avvicinano, scoppia l’era dei piatti freddi, delle insalate e di tutte quelle ricette “svuota frigo” che non necessariamente necessitano di cotture e spadellamenti vari.

In questo caso cottura molto leggera, pochi ingredienti, tempi veloci di preparazione. Il tutto senza rinunciare al gusto ed al piacere di mangiare anche quando fa troppo caldo!

Preparare un trito con l’aglio, lavare ed affettare i pomodori, lavare e tagliare l’insalata. Fare soffriggere l’aglio in un cucchiaio di olio ed a fuoco lento, aggiungere i filetti dalla parte della polpa. Girarli dopo 5 minuti circa, sfumare con poco vino, salare il giusto, aggiungere timo e pepe. Girare i filetti due o tre volte nell’arco del tempo di cottura evitando di romperli.

Quando il vino è consumato, togliere dal fuoco ed eliminare la pelle dalla polpa, preparare l’insalata ed impiattare a piacimento.  

BUON APPETITO!

Torta salata alle coste…

Ingredienti per teglia da 20 cm di diametro:

  • due uova intere
  • acqua q.b.
  • 2 spicchi di aglio
  • olio da frittura due cucchiai
  • coste 500 g circa di coste
  • vino bianco q.b.
  • sale
  • pepe
  • una confezione di pasta brisée tonda
  • una manciata di formaggio grattugiato di origine vegetale

Torta salata di facile preparazione, per menu vegetariano e diversificabile in mille modi differenti.

Pulire le foglie della costa singolarmente e farle sbollentare per 5 minuti circa, colarle, asciugarle bene in un panno pulito, tagliarle grossolanamente a rettangoli irregolari e farle saltare in un soffritto di olio ed aglio. sfumare col vino bianco e lasciare su fuoco lento fino a ché il liquido sarà evaporato.

Portare il tutto in frullatore, far lavorare le lame fino ad ottenere un composto omogeneo ed abbastanza denso. A poco a poco incorporare gli altri ingredienti senza esagerare col pepe e preriscaldare il forno a 180° con funzione ventilazione. Pulire una teglia da 20 cm di diametro, rivestirla con un foglio di carta da forno, srotolare la pasta, tirarla, riporla nella teglia e forarla con una forchetta. Versare quindi al suo interno il composto precedentemente preparato, abbassare i bordi ed infornare per circa 40 minuti a 180°.

A cottura ultimata, affettare e servire a piacere…

BUON APPETITO!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Filetti di gallinella al marsala…

Una ricetta utile e soddisfacente per quando si hanno poco tempo e pochi ingredienti a disposizione. Il pesce è delicato, poche morbide lische lische, unico neo è la pelle, difficile da eliminare una volta cotto. Contorno ideale, data la velocità di preparazione del piatto, nulla di troppo elaborato. Dalla fresca insalata ai preparati surgelati già pronti oppure radicchio, cipolla affettati fini e fatti appassire a fuoco lento. Dare sfogo alla fantasia è la miglior cosa che si può fare in cucina.

Ingredienti per 4 persone:

  • 8/12 filetti di gallinella (2 o 3 a persona)
  • mezzo bicchiere di olio da frittura
  • un bicchiere di marsala dolce
  • sale
  • pepe
  • farina tipo 00 per panatura
  • acqua al bisogno

Preparare una padella adeguata alla cottura della quantità di pesce che si andrà a cucinare, versarvi l’olio da frittura e portare sul fuoco a fiamma bassa . A parte lavare i filetti già pronti per la cottura (se acquistati puliti), asciugarli delicatamente, passarli accuratamente nella farina e portarli in padella con la pelle rivolta verso l’alto (si evita in questo modo di farli arricciare).

Lasciar friggere lentamente per 6 o 7 minuti, girarli, sfumare col marsala dolce. Si formerà grazie alla farina una crema molto intrigante al palato. Lasciare cuocere ancora qualche minuto quindi girarli nuovamente e portare a cottura aggiungendo mezzo bicchiere di acqua.

Aggiustare di sale, pepe, impiattare a piacimento e...

BUON APPETITO!

 

 

 

Chenelles di robiola e chiodini saltati con speck affumicato…

Ingredienti per 4 persone:

  • g 400 di funghi chiodini nostrani
  • g 120 speck affumicato
  • tre spicchi di aglio
  • prezzemolo tritato
  • vino bianco q.b.
  • acqua q.b.
  • g 230 robiola
  • olio EVO q.b.
  • sale
  • pepe

Pulire e lavare molto bene i chiodini per via della terra che in bocca risulta essere oltre che fastidiosa, decisamente anti-igienica. Terminata l’operazione di pulizia dei funghi pelare i tre spicchi di aglio e farli soffriggere a fuoco lento in poco olio EVO, aggiungere i funghi dopo due o tre minuti ed alzare leggermente la fiamma. In un padellino a parte far saltare in un cucchiaio di olio lo speck affumicato tagliato a listarelle fino a quando cambia colore, unirlo quindi ai funghi e sfumare il tutto col vino bianco. Aggiungere il prezzemolo tritato.

Quando il vino è consumato aggiungere due bicchieri di acqua, abbassare la fiamma, eliminare l’aglio se non lo si apprezza troppo e lasciar cuocere fino a ché l’acqua non sarà consumata. Aggiungere sale e pepe.

A parte riporre la robiola in una insalatiera e lavorarla delicatamente, lontano da fonti di calore, con una forchetta ed un cucchiaio successivamente. Aggiungere il prezzemolo tritato in abbondanza, sale, pepe ed olio EVO in modo che si possa il tutto modellare all’impiattamento. Troppo olio non va bene tanto quanto il troppo mescolare, la robiola si scioglie in fretta e facilmente. Preparare le chenelles di robiola con due cucchiai, riporne due per piatto e lasciar riposare in frigo per qualche minuto, giusto il tempo di riportare i funghi alla temperatura desiderata.

Impiattare a piacimento e…

 

BUON APPETITO!

 

Peperonata rivisitata…

Ingredienti per 4 persone:

  • 5 peperoni “corno di toro”
  • 8/10 filetti di alici
  • olio EVO q.b.
  • vino bianco q.b.
  • una cipolla bianca
  • un dado o preparato per brodo vegetale
  • sale
  • pepe
  • rosmarino
  • 2/3 foglie di alloro

Pelare la cipolla, affettarla finemente e farla appassire in poco olio EVO per 5/7 minuti a fuoco lento, a parte lavare i peperoni, privarli dei semi e tagliarli a piacimento. Aggiungere i peperoni alla cipolla ormai appassita, alzare la fiamma, lasciare insaporire e sfumare col vino bianco.

A vino consumato portare a cottura con 2/3 bicchieri di acqua, aggiungere il dado (o un cucchiaio di preparato per brodo vegetale), 2 rametti di rosmarino ben lavato, le foglie di alloro e mescolare di tanto in tanto.

Quando l’acqua è quasi consumata i peperoni dovrebbero essere cotti, abbassare il fuoco, aggiungere i filetti di alici, aggiustare di sale (anche no) e pepe.

Lasciar asciugare quel che resta del liquido e togliere dal fuoco. Impiattare a piacimento e…

BUON APPETITO!

× Ciao e benvenuto!