Spaghetti quadri al pomodoro e speck affumicato

Un piatto di pasta non ha mai fatto del male a nessuno, se gustoso, fa bene, fa piacere al corpo e alla mente. Quanti pensieri buoni ci passano per la testa mangiando un ottimo piatto di pasta? Tanti, un numero indefinito (più sensazioni che pensieri). I piaceri della pasta, sembra il titolo di un bel libro, sono infiniti, quanto sono infiniti gli ingredienti che si possono abbinare ad essa.

Quando non c’è tempo per cucinare, si può optare per una normale ma velocissima e super ricca insalatona, un piatto pronto (solo da scaldare), due uova? Affettati o formaggio? Ci sono cento e mille soluzioni e dato che io non ingrasso e non ho più il forno a microonde, ogni tanto, lodi al carboidrato, in salsa veloce, semplice e svuota frigo. In questo caso ho usato un pó di di soffritto misto in un cucchiaio di olio, 60 gr di speck affumicato, mezzo bicchiere di vino rosso, sale, pepe bianco, un bicchiere di passata di pomodoro, un piccolo mazzetto di rosmarino e cottura a fuoco lento per 15/20 minuti. La pasta! Scelta rigorosa, 100 gr di spaghetto quadro, per le proprietà attrattive verso la salsa. Buttato in acqua bollente e seguito in cottura per qualche minuto. Colato direttamente nella salsa, su fiamma lieve e mantecato con l’aggiunta di due o tre cucchiai della sua acqua di cottura. Servito in abbondante razione, lo spaghetto regala lauta soddisfazione visiva e gustativa.

BUON APPETITO!

4 thoughts on “Spaghetti quadri al pomodoro e speck affumicato

Rispondi a raje225 Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »