Riso Venere con speck e gorgonzola…

Ingredienti per 4 persone:

  • g 340/360 riso Venere
  • g 400 gorgonzola dolce
  • g 200 speck affumicato
  • olio EVO q.b.
  • uno scalogno
  • sale
  • pepe

Sciacquare il riso velocemente sotto acqua corrente quindi farlo lessare per circa 35 minuti in acqua giustamente salata. A parte pelare lo scalogno, tagliarlo a fette sottili e farlo appassire in poco olio.

Tagliare lo speck affumicato a julienne ed unirlo allo scalogno, fare saltare e rendere croccante il tutto. Scolare il riso quando il riso è cotto, metterlo da parte ed aggiungere il gorgonzola a speck e scalogno abbassando la fiamma (si scioglierà formando una piacevole crema).

Impiattare separatamente oppure amalgamare il riso con la salsa e…

BUON APPETITO!!!!!!!!!!!!!!!

 

7 thoughts on “Riso Venere con speck e gorgonzola…

  1. Adoro il riso Venere, da quando l’ho scoperto non acquisto più quello bianco! Questa ricetta è da provare subito! Monica

    1. Vero Monica, se si impara come portarlo alla giusta cottura rimane anche piacevolmente croccante il Venere (come l’Ermes). E ci si può sbizzarrire con i più svariati ingredienti. Grazie per l’apprezzamento!!!

      1. Fantastico, grazie a te per l’ispirazione! Ho letto la tua presentazione e in una cucina bella come la tua, fatta di prodotti genuini e “locali”, stimoli la semplicità delle cose con l’utilizzo d’ingredienti sani come madre natura ce li propone. Così mi è venuta in mente questa frase di Ippocrate: “Lasciate che il cibo sia la vostra medicina e che la vostra medicina sia il cibo” che recentemente ho scoperto sul web di theta commerce. Trovo che tutto ciò che condividi qui nel tuo spazio non fa altro che curare anche l’anima oltre che il corpo. Grazie!

        1. Grazie mille Monica, sono davvero contento di leggere pensieri come i tuoi riguardo a ciò che faccio. Perdona la tarda risposta ma sto ancora mettendo ordine in queste mie nuove pagine. Ho acquistato il dominio da poco, prima lavoravo su piattaforma Blogger. Sono contento soprattutto di essere riuscito a trasmetterti la genuinità e la semplicità di ciò che faccio, mangio e poi pubblico (ma non sempre tra l’altro). Hai espresso veramente dei bellissimi pensieri!!! Hai per caso una tua pagina?

          1. Grazie! No, non ho una mia pagina. Mi piace scrivere e condividere i miei “pensieri”. Probabilmente se avessi una padronanza migliore dell’italiano, mi diletterei ad averne una! A differenza di alcune persone che si fermano alla superficie, preferisco andare al di là e conoscere le persone in toto, con tutti i pregi e difetti che ne fanno parte. Prediligo le cose semplici e qui da te ho trovato cose semplici e utili!

          2. Carissima Monica, secondo me la tua padronanza dell’Italiano è più che sufficiente per esprimere i tuoi pensieri pubblicamente. Ma è anche questione di voglia e soprattutto TEMPO. Io ho cominciato la mia avventura dopo un incidente sul lavoro e non mi sono mai posto il problema di foto brutte o testi inadeguati. Forse bisogna essere un po’ così… A me piace moltissimo comunicare e magari anche conoscere chi mi segue, è bello sapere che non viviamo circondati da indifferenza e odio. Ma questo è tutto un altro discorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »