Risotto al salmone affumicato e pomodorini freschi

Ingredienti per 4 persone:

  • g 360/380 riso Carnaroli di Barone riso
  • L 2,5 di brodo vegetale (o acqua e un dado)
  • g 150 di salmone affumicato
  • g 100 di pomodori ciliegini
  • g 60 margarina
  • vino bianco q.b.
  • tre cucchiai di olio Extravergine di oliva rigorosamente Italiano
  • sale
  • pepe
  • g 40 di prezzemolo tritato
  • 4/5 spicchi di aglio

Preparare il brodo il giorno prima oppure usare acqua e dado, tenere in caldo per la cottura del riso Carnaroli. Pelare gli spicchi di aglio e lasciarli interi, a parte lavare il prezzemolo, asciugarlo accuratamente e tritarlo finemente. Fare un soffritto con olio e aglio e prezzemolo tritato, a fuoco lento, aggiungere il riso dopo avere rimosso gli spicchi di aglio e farlo tostare per qualche minuto. Sminuzzare il salmone oppure tagliarlo a strisce o cubetti, aggiungerlo al riso tostato e sfumare col vino bianco, abbassando la fiamma. Lavare i pomodorini e tagliarli in quarti oppure a cubetti.

Quando il vino sarà consumato, aggiungere i pomodori e portare a cottura col brodo (oppure acqua e dado), mescolando frequentemente ed aggiungendo sale e pepe.

Dopo una cottura di circa 17/18 minuti e dopo avere assaggiato il riso, ovviamente, togliere dal fuoco e mantecare con la margarina, impiattare a piacimento e…

BUON APPETITO!

 

Spezzatino di tacchino alla birra

Ingredienti per 4 persone:

  • g 600 di spezzatino di tacchino
  • un peperone giallo
  • g 150 di pomodori datterini
  • due scalogni
  • sale
  • pepe
  • un dado
  • cl 33 di birra artigianale (CANEDIGUERRA AMERICAN IPA per mia scelta)
  • tre rametti di rosmarino
  • soffritto misto
  • Olio da frittura (due cucchiai)

Lavare il peperone, tagliarlo in quarti, privarlo dei semi e tagliarlo a strisce non troppo sottili. A parte pelare gli scalogni, tagliarli a cubetti oppure a julienne e farne un soffritto in due cucchiai di olio da frittura. Lasciar soffriggere gli scalogni per uno o due minuti (attenzione, brucerà in un secondo!). Unire il peperone a strisce e farlo “tostare” a fiamma medio-bassa. Lavare i pomodori datterini e tagliarli a metà oppure in quarti.

Aggiungere la carne e far prendere colore per qualche minuto, bagnare quindi con la birra, aggiungere i pomodorini, un dado vegetale, il rosmarino, sale e pepe. Portare a cottura mescolando di tanto in tanto, a fiamma medio-alta. Quindi, dopo circa 25/30 minuti di cottura, la birra sarà quasi del tutto consumata e la carne, quasi per magia, cotta a puntino!

A questo punto, controllare ancora i sapori, togliere dal fuoco, impiattare a piacimento e…

BUON APPETITO!

 

Risotto ai peperoncini dolci

Ingredienti per 4 persone:

  • g 360/380 riso Carnaroli di Barone riso
  • g 200 peperoncini dolci
  • una cipolla bianca
  • vino bianco q.b.
  • L 2,5 di brodo vegetale o acqua e dado
  • sale
  • pepe
  • due o tre cucchiai di olio extravergine di oliva
  • dragoncello
  • g 60 di burro
  • una manciata di parmigiano grattugiato

Preparare il brodo vegetale come di consueto, quindi premunirsi di tenerlo ben caldo al momento di preparare il risotto. Pelare la cipolla e farne un soffritto in olio extravergine di oliva, a fuoco lento. Lavare i peperoncini, eliminare i semi e tagliarli a fette non troppo sottili, quindi aggiungerli alla cipolla ormai colorita al punto giusto. Fare saltare per un minuto i soli peperoncini, aggiungere il riso Carnaroli e farlo tostare per qualche istante a fuoco medio alto, mescolando spesso. 

Quindi sfumare col vino bianco, aggiungere il dragoncello e portare a cottura col brodo un pò alla volta. Aggiungere sale e pepe.

Tempo di cottura di circa 17/19 minuti che donerà un ottimo risultato gustativo, mescolare di tanto in tanto, e dopo aver assaggiato ed aggiustato i sapori, togliere dal fuoco e mantecare col burro e il parmigiano grattugiato. Impiattare a piacimento e…

BUON APPETITO!

 

Risotto pomodori ciliegini e fagiolini bianchi

ingredienti per 4 persone:

  • g 200 fagiolini bianchi
  • g 360/380 riso Carnaroli di Barone riso
  • L 2,5 brodo vegetale
  • vino bianco q.b.
  • 2 o 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe
  • tre cucchiaini di zucchero
  • 20 pomodori ciliegini
  • g 60 margarina
  • 15/20 foglie di basilico
  • due scalogni

Preparare per tempo circa L 2,5 di brodo vegetale oppure mettere in caldo acqua e dado. Lavare accuratamente i fagiolini bianchi e i pomodori. Eliminare capo e coda dei fagiolini, farli quindi sbollentare per 10 minuti in acqua salata, da quando l’acqua giunge a bollore. Quindi colarli dall’acqua e affettarli in parti di circa un centimetro, metterli da parte. Lavare bene i pomodori e tagliarli in metà oppure in quarti (in base alle preferenze). Lavare il basilico e metterlo da parte.

Pelare gli scalogni, affettarli finemente e farne un soffritto in poco olio extravergine di oliva, lasciarlo appassire a fuoco lento, aggiungere il riso e farlo tostare per abbondanti 5 minuti a fiamma viva. Sfumare col vino bianco, una volta consumato, aggiungere i fagiolini, i pomodori e il basilico spezzato in piccole parti. Aggiungere il brodo in abbondanza e portare a cottura mescolando di tanto in tanto.

Seguire la cottura del riso assaggiandolo dopo circa 15 minuti, aggiungere tre cucchiaini di zucchero (per contrastare l’acidità dei pomodori), sale, pepe. A cottura ultimata, togliere dal fuoco e mantecare con la margarina, impiattare a piacimento e…

BUON APPETITO!

Uova ripiene al tonno e prezzemolo…

Ecco finalmente una ricetta molto semplice, un tipico antipasto Piemontese, un piatto col quale siamo cresciuti in famiglia io e mio fratello. Le uova ripiene sono state per lungo periodo il piatto della Domenica come il piatto di veloce preparazione, preparato la sera per il giorno dopo. Mamma le ha preparate tantissime volte e sono rimaste, insieme alla peperonata, mood della mia adolescenza. Inoltre è una ricetta dalle mille possibili varianti, basta un pizzico di fantasia.

Ingredienti per 4 persone:

  • 6 uova intere
  • gr 80 di tonno al naturale oppure sott’olio 
  • un pizzico di sale
  • poco pepe
  • olio Extravergine di oliva q.b.
  • prezzemolo tritato al bisogno

Mettere a bollire le uova, dovranno essere sode, quindi contare almeno 8 minuti da quando l’acqua comincia a bollire. Raffreddare le uova sotto acqua fredda, eliminare il guscio e tagliarle in due metà seguendo il lato della lunghezza. Separare quindi tuorli dagli albumi, disporre questi ultimi su di un piatto di portata, mentre mettere i tuorli in un recipiente adatto alla loro lavorazione.

Schiacciare con una forchetta i tuorli in modo da eliminare più grumi possibili, aggiungere olio a filo, prezzemolo tritato e il tonno sminuzzato il più possibile. Mescolare il più accuratamente possibile al fine di ottenere un preparato non liquido ma neanche troppo secco, aggiungere sale e pepe.

Prima di riempire gli albumi tagliati a metà, assicurarsi che i sapori siano ben calibrati (sale ok, pepe ok ecc.), quindi riempire gli albumi con l’aiuto di uno o due cucchiaini, mettere in frigo per circa 30 minuti e…

BUON APPETITO!

 

 

 

 

 

Melanzane alla moda veloce

Ingredienti per 4 persone:

  • g 400 di melanzane
  • ml 200 passata di pomodoro “Mutti”
  • vino bianco q.b.
  • olio di oliva q.b.
  • pepe
  • sale
  • rosmarino
  • due scalogni
  • un dado vegetale
  • due bicchieri di acqua

Pelare e tagliare a cubetti gli scalogni, mettere da parte. Lavare bene le melanzane, tagliarle grossolanamente a cubi, far soffriggere gli scalogni in poco olio e a fuoco lento. Poco a poco aggiungere le melanzane al soffritto, lasciare insaporire per 5 minuti abbondanti a fiamma viva e mescolando continuamente.

Sfumare col vino bianco, abbassare il fuoco e lasciare che il vino consumi, quindi aggiungere il dado vegetale, mescolare bene, aggiungere l’ acqua, il rosmarino e portare a cottura per 15 minuti.

Dopo 10 minuti aggiungere la passata di pomodoro, sale e pepe. Lasciare quindi rapprendere un poco il tutto e servire a piacimento accompagnando alla pietanza preferita.

BUON APPETITO!

 

 

Petto di pollo al vino bianco, contorno a piacere

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 filetti di petto di pollo (medie dimensioni)
  • un cavolo verza (contorno da me scelto)
  • 4 cucchiai di olio di oliva
  • soffritto misto
  • farina a vostro piacimento per panatura
  • un dado vegetale
  • sale
  • pepe
  • vino bianco q.b.
  • timo

Lavare e affettare piuttosto finemente il cavolo verza, preparare un soffritto misto in padella con poco olio di oliva, lasciare insaporire a fuoco lento, quindi aggiungere il cavolo verza precedentemente affettato. Mescolare molto bene per amalgamare i sapori, lasciar scottare per qualche minuto. Sfumare col vino bianco. Lasciare evaporare il vino, aggiungere un dado vegetale insieme ad un bicchiere di acqua. mescolare di tanto in tanto e portare a fine cottura, aggiungere sale e pepe.

A parte, battere i petti di pollo, se troppo spessi. Passarli nella farina e farli colorire in poco olio di oliva, a fuoco lento. Girarli, sfumare col vino bianco e aggiungere sale e pepe. E’ una preparazione molto semplice e veloce, una buona alternativa è la sfumatura con la birra. 

Aggiungere quindi sale e pepe, riscaldare il contorno (che ovviamente si potrà preparare in contemporanea alla carne), impiattare a piacimento e…

BUON APPETITO!

Risotto ai funghi porcini e zafferano 2.0

Ingredienti per 4 persone:

  • g 360/380 Riso Gloria tradizionale di “Riso in Fiore
  • due scalogni
  • g 40 funghi porcini essiccati
  • L 2,5 di brodo vegetale (o acqua e un dado)
  • 6/8 stami o una bustina di zafferano
  • g 60 di burro
  • olio EVO q.b.
  • vino bianco q.b.
  • sale 
  • pepe
  • parmigiano grattugiato a piacere

Mettere i funghi porcini a bagno in acqua fredda la sera prima di preparare il risotto oppure poche ore prima, i funghi acquisteranno volume ed aroma. Prima del loro utilizzo occorre colarli e lavarli sotto acqua corrente per eliminare i residui di terra. Col brodo in caldo, pelare gli scalogni e farne un soffritto in poco olio e a fuoco lento.

Aggiungere il riso e farlo tostare per qualche minuto, a fiamma viva, mescolando frequentemente. Sfumare il riso col vino bianco e cominciare la cottura col brodo, a fiamma media, aggiungendo i funghi.

A parte mettere a bagno lo zafferano in una tazzina da caffè di brodo caldo, mescolare bene con un cucchiaino e mettere da parte.

Versare il brodo con lo zafferano nel riso e mescolare molto bene per fare prendere colore. Aggiungere brodo fino a cottura quasi completata, circa 17/19 minuti, sale, pepe. Togliere dal fuoco e mantecare con burro e parmigiano grattugiato e…

BUON APPETITO!

 

Risotto al tartufo bianco (senza rosso d’uovo)

Ingredienti per 4 persone:

  • g 360/380 riso Riso Gloria tradizionale di Riso in Fiore
  • due scalogni
  • g 60 di burro 
  • olio EVO q.b.
  • L 2,5 di brodo vegetale (o acqua e un dado)
  • un tartufo bianco di almeno g 40
  • vino bianco q.b.
  • sale
  • pepe

Prima di utilizzare il tartufo bisogna privarlo accuratamente dalla terra, ma molto delicatamente. In caso di non completo utilizzo occorre conservarlo in frigo, avvolto con un foglio di carta da cucina che andrà sostituito ogni giorno, all’interno di un recipiente di vetro. Consumato in ogni caso, entro poco tempo. Per la pulizia del tartufo si possono utilizzare spazzole con setole non troppo forti e, la punta di un coltello ricurvo, per i punti più difficili da raggiungere. All’occorrenza, nel recipiente dove si conserverà il tartufo si possono posizionare una o due uova, acquisteranno un piacevole retrogusto in post cottura. Anche la grattuggia dovrà essere adeguata al tartufo, quelle di uso comune sono inadatte allo svolgimento di questa operazione.

Preparare il brodo e tenerlo in caldo, pelare gli scalogni, farne un trito sottile in due cucchiai di olio EVO, a fuoco lento. Lasciare insaporire per 2 o 3 minuti, aggiungere il riso alzando la fiamma e lasciarlo tostare per qualche minuto, mescolando continuamente. Sfumare quindi col vino bianco e, mescolando accuratamente, quando quest’ultimo sarà evaporato, portare a cottura col brodo in abbondanza. Sempre mescolando con cura.

Per la cottura si dovrà attendere tra i 17 e i 19 minuti per questo riso di categoria “Lungo A”, dall’ottima tenuta di cottura e dalle elevate qualità nutrizionali. Aggiungere sale e pepe, togliere dal fuoco a cottura raggiunta, mantecare con burro. Impiattare con una grattugiata di tartufo a piacimento.

BUON APPETITO!

Carote saltate al vino

Ingredienti per 4 persone:

  • 5 o 6 carote di medie dimensioni
  • soffritto misto
  • vino bianco q.b.
  • un dado vegetale
  • sale
  • pepe
  • 2 bicchieri di acqua
  • prezzemolo tritato
  • dragoncello
  • 3 cucchiai di olio di oliva

Lavare, pelare e tagliare le carote a rondelle (circa 3 mm di spessore). Preparare un trito di cipolla (o scalogno), sedano e carote, lasciare insaporire a fuoco lento per qualche minuto. Aggiungere le carote, alzare la fiamma, farle saltare col soffritto per qualche minuto a fiamma viva, sfumare col vino bianco. 

 

Lasciarlo evaporare, aggiungere il prezzemolo tritato e portare a cottura con l’acqua e il dado, aggiungere a metà cottura il dragoncello, sale e pepe. Servire accompagnando una pietanza a piacimento e…

BUON APPETITO!

Risotto robiola e granella di nocciole

Ingredienti per 4 persone:

  • g 360/380 riso Carnaroli “gli Aironi”
  • due scalogni
  • olio EVO q.b.
  • g 200 robiola
  • vino bianco q.b.
  • L 2,5 di brodo vegetale (o acqua e un dado)
  • g 150 nocciole pestate
  • sale
  • pepe
  • parmigiano a piacere

Preparare precedentemente il brodo vegetale con acqua e verdure adeguate o mettere in caldo acqua e dado. A parte tritare le nocciole già sgusciate, pelare gli scalogni e farne un soffritto in olio EVO (solo con gli scalogni). A fuoco basso lasciare appassire il soffritto ed unirvi il riso dopo qualche minuto insieme alle nocciole tritate. Farli ben tostare a fiamma viva. Sfumare col vino bianco quindi aggiungere la robiola, farla ben sciogliere ed amalgamare. 

Portare quindi il riso a cottura con l’aggiunta del brodo, mescolando accuratamente. Salare, pepare ed a cottura raggiunta, togliere dal fuoco. Mantecare con parmigiano grattugiato a piacere. (L’aggiunta del burro nella mantecatura in questo caso e per mia scelta di gusto personale, ho preferito evitarla data la presenza della robiola). Impiattare a piacimento e…

BUON APPETITO!

 

 

Torta alle prugne, gluten free

Dolce di facile preparazione anche per un neofita come me, prodotti genuini (vedi le prugne Stanley di produzione propria e la farina di riso gloria semi integrale macinata a pietra. Circa 30 minuti di preparazione e 45/50 di cottura ed il gioco è fatto!

Ingredienti per una tortiera da 24 cm di diametro:

  • g 300 prugne (senza nocciolo) + g 50 da incorporare nell’impasto
  • 100 ml olio di semi di girasole
  • 100 ml latte di mandorla
  • g 300 farina di riso gloria semi integrale macinata a pietra
  • g 200 zucchero semolato
  • una bustina di lievito per dolci
  • 3 uova intere
  • zucchero di canna q.b.

Lavare bene le prugne, tagliarle a metà, eliminare il nocciolo e farne degli spicchi per g 300 più o meno uguali di spessore, la rimanenza tagliarla a cubetti.

A parte montare le uova intere con lo zucchero fino ad ottenere un preparato spumoso ed aggiungere in ordine:

  1. olio di semi
  2. latte di mandorla
  3. farina di riso (NON SETACCIATA)
  4. lievito
  5. g 50 di prugne a cubetti

Una volta amalgamati tutti gli ingredienti ed ottenuto un preparato di una certa corposità, versare il composto in una tortiera da 24 cm rivestita con carta da forno (oppure oliata e ben infarinata).

Disporre in superficie gli spicchi di prugna in modo regolare, cospargere con zucchero di canna ed infornare a 180 gradi per 45/50 minuti in forno statico preriscaldato. Tolta dal forno, lasciare intiepidire, sformare e servire a piacere.

BUON APPETITO!

 

 

 

Filetto di trota salmonata al vino

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 filetti di trota salmonata
  • trito di aglio
  • g 250 di insalata
  • vino rosso q.b.
  • olio EVO q.b.
  • 12 pomodori datterini
  • sale
  • pepe
  • timo

Quando l’estate incalza e le ferie si avvicinano, scoppia l’era dei piatti freddi, delle insalate e di tutte quelle ricette “svuota frigo” che non necessariamente necessitano di cotture e spadellamenti vari.

In questo caso cottura molto leggera, pochi ingredienti, tempi veloci di preparazione. Il tutto senza rinunciare al gusto ed al piacere di mangiare anche quando fa troppo caldo!

Preparare un trito con l’aglio, lavare ed affettare i pomodori, lavare e tagliare l’insalata. Fare soffriggere l’aglio in un cucchiaio di olio ed a fuoco lento, aggiungere i filetti dalla parte della polpa. Girarli dopo 5 minuti circa, sfumare con poco vino, salare il giusto, aggiungere timo e pepe. Girare i filetti due o tre volte nell’arco del tempo di cottura evitando di romperli.

Quando il vino è consumato, togliere dal fuoco ed eliminare la pelle dalla polpa, preparare l’insalata ed impiattare a piacimento.  

BUON APPETITO!

Risotto ai pomodori e filetti di alici

Ingredienti per 4 persone:

  • g 360/380 riso Carnaroli “gli Aironi”
  • una cipolla rossa
  • olio EVO q.b.
  • 12 pomodori datterini (4 per colore)
  • 8 filetti di alici
  • g 80 burro
  • vino bianco q.b.
  • 6/7 foglie di basilico
  • origano
  • sale
  • pepe
  • L 2,5 di brodo vegetale (o acqua e dado)
  • parmigiano a piacere


Preparare precedentemente il brodo o mettere in caldo l’acqua per il dado. Lavare i pomodorini, tagliarli a cubetti e metterli da parte. Lavare e pelare la cipolla, affettarla finemente e farne un soffritto con olio EVO.


Quando la cipolla sarà appassita a fuoco lento, gettare in padella il riso e farlo tostare per qualche minuto alzando la fiamma. Sfumare col vino bianco ed aggiungere successivamente i pomodori a cubetti. Portare a cottura col brodo.


Salare durante la cottura, aggiungere i filetti di alici (si scioglieranno), origano e foglie di basilico. Seguire la cottura mescolando frequentemente. Quando il riso è al dente, togliere dal fuoco e mantecare col burro (per chi vuole anche col parmigiano, sconsigliato vista la presenza del pesce).
Impiattare a piacimento e…

BUON APPETITO!

Coniglio al Roero d’Alba e verdure

Ingredienti per 3 persone:

  • g 360 coniglio a tranci
  • una cipolla bianca
  • due patate novelle
  • tre carote
  • olio EVO q.b.
  • una bottiglia di Roero d’Alba
  • soffritto misto
  • acqua q.b.
  • rosmarino
  • un dado classico
  • tre foglie di alloro
  • sale
  • pepe


Pelare le carote, le patate, la cipolla e tagliarli a piacimento. A parte preparare un soffritto misto in olio EVO a fuoco lento, unirvi i tranci di coniglio e lasciare colorire per qualche minuto in entrambi i lati, aggiungere la verdura già tagliata e coprire il tutto col vino rosso. Aggiungere rosmarino ed alloro e portare a cottura con l’aggiunta di acqua al bisogno, girando i tranci di tanto in tanto.


Aggiungere un dado, sale, pepe ed ancora acqua per portare la carne a cottura insieme alle verdure. Impiattare a piacimento e…

BUON APPETITO!

Translate »